Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo di cookie di terze parti. Per saperne di piu'

Approvo
Administrator

Administrator

Con Landscapefor Atlas si è avviata una raccolta di documentazione sulle più interessanti iniziative di “paesaggio attivo”, cioè degli interventi e delle strategie di gestione del paesaggio che soggetti diversi, pubblici e privati, stanno attuando per la valorizzazione di luoghi e qualità identitarie del territorio. Ciascun soggetto gestore delle iniziative può attivare una finestra nel Punto di interesse dedicato, in cui può autonomamente inserire i propri aggiornamenti, gli eventi, le nuove iniziative e gli aspetti logistici di interesse per il visitatore.

Si è completata una prima raccolta di documentazione sulle 80 iniziative che si sono candidate per il Premio Fare paesaggio, indetto dall’Osservatorio del Paesaggio della Provincia di Trento; si stanno raccogliendo i materiali interessanti dei Piani di gestione dei Siti Unesco iscritti alla lista del Patrimonio, al panel delle Città creative o degli ambiti MAB.

Infine, per la Giornata del paesaggio, si sta avviando una presentazione sull’Atlante dei partecipanti segnalati o menzionati ai bandi per la selezione delle candidature al Premio del paesaggio europeo, a partire da quelli selezionati nel 2017, e poi a ritroso, nel 2015, nel 2013 e precedenti.

Nei prossimi mesi, si intende completare la documentazione dei Siti Unesco e dei Premi del paesaggio, aggiungendo altri materiali, ad esempio relativi al Premio La fabbrica nel paesaggio, curato dalla Ficlu, che raccoglie i Club e i centri Unesco, che negli ultimi 8 anni ha selezionato oltre 100 iniziative notevoli di imprese che hanno valorizzato luoghi e complessi di edifici con le loro attività.

 

16th Council of Europe Meeting of the Workshops for the implementation of the European Landscape Convention

Landscapes and transfrontier cooperation: Landscape knows no border | Paesaggio e cooperazione transfrontaliera: il paesaggio non conosce frontiere

Andorra la Vella, Andorra, 1-2 October 2015

Al meeting COE organizzato in cooperazione con il Ministero dell’Ambiente, dell’Agricoltura e dello Sviluppo sostenibile del Principato di Andorra, nell’ambito del Programma di lavoro per l’applicazione della Convenzione europea del paesaggio, partecipa anche Landscapefor.

L'Associazione culturale LandscapeFor in collaborazione con Società Geografica Italiana sta svolgendo l'attività di Segreteria Tecnica per la IV edizione del Premio del Paesaggio promosso dal Consiglio d'Europa e dal MIbact.

 

Per info vai al sito ufficiale

 

Cappadoce-Uchisar15th Council of Europe Meeting of the Workshops for the implementation of the European Landscape Convention

"Sustainable Landscapes and Economy: on the inestimable natural and human value of the landscape"

Urgup, Nevşehir, Turkey, 1-2 October 2014

 

 

 

 

Leggi l'intervento di Paolo Castelnovi 

"Paesaggio per" - IT version

"Paysage pour" - FR version

 

Giovedì, 19 Giugno 2014 00:00

Login - Atlas

 

    

 

 

 

Venerdì, 18 Aprile 2014 00:00

Atlas: guida all'uso

help1 help2
help3 help4
Venerdì, 18 Aprile 2014 00:00

Guida all'uso dell'Atlas

help1 help2
help3 help4
Lunedì, 03 Febbraio 2014 00:00

Taxi subito!

Londra, Gran Bretagna

Fondato due anni fa, in un pub sul Tamigi, da tre ingegneri e due tassisti, Hailo è la app che sostiuisce il to hail, il gesto di sollevare il braccio per chiamare un taxi. Il taxi lo chiameranno tutti a testa bassa digitando sull'app, che tramite gps ci fa vedere l'auto libera più vicina sulla mappa, ci dice che recensioni ha avuto chi la guida, e alla fine non devi neanche tirare fuori il portafoglio: hanno già la tua carta di credito. Ora Hailo è già in 16 città e adottata da 42mila tassisti, da Dublino a Osaka a Montreal, New York (in Italia no, per ora!). La app Hailo non è l'unica ha offrire questo servizio: Mytaxi impazza in Germania, Uber ha iniziato nel 2009 da un mercato di nicchia a San Francisco e oggi è presente in 42 città (anche Milano) con finanziatori del calibro di Google e JeffBezos di Amazon e lo slogan "Siamo il tuo autista privato". Sempre in America c'è l'app Lyft che trasforma chiunque in un tassista: basta che accetti di farti mettere dei baffi rosa sul cofano e comunichi la disponibilità a offrire passaggi, a Madrid il taxi-sharing con JoinUp è stato addirittura un modo per arginare il 50% di perdite che i tassisti avevano registrato causa crisi, a Parigi si chiama Taxyz o Taxibeat, insieme a Uber, Snapcar, Allocab e ChaufferPrivè, e in Italia? Noi abbiamo i Radiotaxi e molti hanno già adottato l'app che scavalca l'operatrice telefonica. Il computer ti comunica il taxi più vicino con un sms: più spartano rispetto alle meravigliose mappine interattive di Londra o Parigi, che mostrano tutte le auto più vicine a te. Ma funziona. Peccato che le app le usi solo il 10% dei passeggeri. A diventare un'Hailo all'italiana ci prova a fine 2013 Tommaso Lazzari Lanciando Eztaxi con geolocalizzazione, recensioni ecc.

link: www.hailocab.com

www.uber.com

www.eztaxi.it

 

Lunedì, 25 Febbraio 2013 12:45

Copia di Premio del paesaggio

Visualizza l'elenco dei progetti appartenenti a questa categoria >>

 

{zhgooglemap-category:22;4;6;do not change;800;800;do not change;do not change}

 

Pagina 2 di 4