Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili.

Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo di cookie di terze parti. Per saperne di piu'

Approvo
Administrator

Administrator

Lunedì, 03 Febbraio 2014 00:00

Taxi subito!

Londra, Gran Bretagna

Fondato due anni fa, in un pub sul Tamigi, da tre ingegneri e due tassisti, Hailo è la app che sostiuisce il to hail, il gesto di sollevare il braccio per chiamare un taxi. Il taxi lo chiameranno tutti a testa bassa digitando sull'app, che tramite gps ci fa vedere l'auto libera più vicina sulla mappa, ci dice che recensioni ha avuto chi la guida, e alla fine non devi neanche tirare fuori il portafoglio: hanno già la tua carta di credito. Ora Hailo è già in 16 città e adottata da 42mila tassisti, da Dublino a Osaka a Montreal, New York (in Italia no, per ora!). La app Hailo non è l'unica ha offrire questo servizio: Mytaxi impazza in Germania, Uber ha iniziato nel 2009 da un mercato di nicchia a San Francisco e oggi è presente in 42 città (anche Milano) con finanziatori del calibro di Google e JeffBezos di Amazon e lo slogan "Siamo il tuo autista privato". Sempre in America c'è l'app Lyft che trasforma chiunque in un tassista: basta che accetti di farti mettere dei baffi rosa sul cofano e comunichi la disponibilità a offrire passaggi, a Madrid il taxi-sharing con JoinUp è stato addirittura un modo per arginare il 50% di perdite che i tassisti avevano registrato causa crisi, a Parigi si chiama Taxyz o Taxibeat, insieme a Uber, Snapcar, Allocab e ChaufferPrivè, e in Italia? Noi abbiamo i Radiotaxi e molti hanno già adottato l'app che scavalca l'operatrice telefonica. Il computer ti comunica il taxi più vicino con un sms: più spartano rispetto alle meravigliose mappine interattive di Londra o Parigi, che mostrano tutte le auto più vicine a te. Ma funziona. Peccato che le app le usi solo il 10% dei passeggeri. A diventare un'Hailo all'italiana ci prova a fine 2013 Tommaso Lazzari Lanciando Eztaxi con geolocalizzazione, recensioni ecc.

link: www.hailocab.com

www.uber.com

www.eztaxi.it

 

Lunedì, 25 Febbraio 2013 12:45

Copia di Premio del paesaggio

Visualizza l'elenco dei progetti appartenenti a questa categoria >>

 

{zhgooglemap-category:22;4;6;do not change;800;800;do not change;do not change}

 

Giovedì, 14 Febbraio 2013 18:21

Premio del Paesaggio: Gestione del paesaggio

Visualizza l'elenco dei progetti appartenenti a questa categoria >>

 

{zhgooglemap-category:20;4;6;do not change;800;800;do not change;do not change}

 

Visualizza l'elenco dei progetti appartenenti a questa categoria >>

 

{zhgooglemap-category:19;4;6;do not change;800;800;do not change;do not change}

 

Giovedì, 14 Febbraio 2013 17:55

Premio del Paesaggio: Paesaggi per lo sviluppo

Visualizza l'elenco dei progetti appartenenti a questa categoria >>

 

{zhgooglemap-category:17;4;6;do not change;800;800;do not change;do not change}

 

Martedì, 29 Gennaio 2013 00:00

Carbonia: Landscape Machine

Carbonia, Italia

[PdP 2010-2011 - Progetto vincitore]

Programma complesso di valorizzazione di un paesaggio moderno (una città di fondazione) e delle attrezzature minerarie, in un contesto di rilevanza paesistica, premiato in Europa nel 2011. Il sito è Geoparco Unesco, area di interesse del Piano regionale etc.  Il Premio è assegnato per l'articolazione completa del programma, che ha compreso l'integrazione di strumenti operativi come il nuovo piano regolatore, i progetti di valorizzazione turistica della miniera e di riqualificazione degli spazi pubblici e dei servizi del progetto originario della città (1936), il sistema di relazioni che consente di proporre l'intervento come motore di sviluppo locale per l'intera area e modello per le altre zone minerarie dell'isola.

http://www.comune.carbonia.ci.it/...

Mercoledì, 23 Gennaio 2013 10:21

Premio del Paesaggio

Il premio del paesaggio è arrivato alla terza edizione!!! La presentazione dei selezionati italiani

 {module Zh GoogleMap Module}

 

 

 

Il documento mette a confronto, sulla base di dati appositamente elaborati e integrati con interviste a testimoni privilegiati, l’offerta di risorse del territorio nella fascia del Po dei Re con le tipologie di domanda che risultano dall’osservazione diretta. Si tratta di un primo screening dei dati utili per una riflessione sulle strategie da adottare per inserire anche il tratto “urbano” del fiume (anzi, dei fiumi) e della Collina di Torino entro il programma generale di valorizzazione dell’intera asta del Po torinese, iniziato con l’adozione del marchio “confluenze Nord-ovest” e con la redazione del Masterplan del Po dei Laghi.

Pagina 2 di 3